Tartufo Estivo (Tuber Eastivum) noto anche come Scorzone

Tartufo Estivo (Tuber Eastivum) noto anche come Scorzone

79,00219,00 IVA esclusa

ACQUISTABILE SOLO TRAMITE CONTRASSEGNO – INVIARE UNA MAIL

Periodo di raccolta dal 1 Maggio al 30 Agosto

E’ l’unico tartufo nero raccolto nel periodo primaverile-estivo. Perfetto per la stagione calda, ha un profumo aromatico e sapore deciso ma morbido, con note di porcino e nocciola. E’ tra i tartufi più apprezzati in cucina, perfetto per accompagnare antipasti, primi e secondi di carne.

Svuota
Quantità
COD: N/A Categorie: ,

Tradizione Italiana

I Tartufai” , piccola azienda famigliare italiana che trasmette amore verso la terra , tradizione e passione di una famiglia: persone vere che si sono dedicate e si dedicano con grande sacrificio alla ricerca del Tartufo.

Diverse generazioni hanno mantenuto viva la passione per la cura delle terre di proprietà, dove negli anni sono stati amorevolmente fatti crescere alberi da tartufi. Un impegno e una dedizione coinvolgente che da quasi un secolo rappresentano il sincero affetto verso questa meravigliosa tradizione.

 

I Nostri Tartufi sono:

Freschi     Cavati e preparati per la spedizione in 24 ore

– Italiani al 100 %    Solo prodotti del nostro meraviglioso territorio

Maturi   Caviamo solo il meglio

– Qualità   Per Noi, da oltre 50 anni, è una filosofia

 

Come Conservare il Tartufo

Conservazione in frigo

Il Bianco Pregiato, dalla buccia molto delicata, si mantiene integro solo per pochissimi giorni e a basse temperature (1 o 2 gradi sopra lo zero ).

Avvolto uno per uno da carta assorbente che si avrà cura di sostituire una volta diventata umida, va riposto in contenitore chiuso per evitare che altri alimenti presenti nel frigo – come latte e uova – ne assorbano l’intenso aroma.

È importante consumare gli esemplari molto maturi il prima possibile mentre in generale la loro conservazione può prolungarsi per 6, 10 giorni o al massimo 15.

Con le stesse modalità del Bianco, anche il Tartufo Nero Pregiato, lo Scorzone Estivo ed il Tartufo Uncinato, si conservano in frigo ad 1°C fino a 15, 25 giorni essendo caratterizzati rispetto al Bianco da buccia più corposa e carne più soda. Non si può prescindere tuttavia dal grado di maturazione: più il tartufo è maturo e prima va consumato!

Congelamento

Nel caso dei tartufi neri, un metodo semplice e pratico – ove non congelati interi previa accurata pulitura ed asciugatura  – consiste nel grattugiarli e compattarli in palline di 20/30 gr ciascuna da conservare in sacchetti di plastica ad uso alimentare in surgelatore: in questo modo, allo scongelamento, il tartufo sarà già pronto per essere cucinato.

È indispensabile prima di procedere al congelamento, eliminare accuratamente da ciascun esemplare, ogni traccia di terra.

Il Tartufo Bianco – doverosa premessa – per una degustazione ottimale andrebbe consumato rigorosamente fresco e finemente affettato, tuttavia anche esso può essere congelato.

Dopo averlo sminuzzato, si mescola con burro sciolto a bagnomaria; una volta raffreddato il composto si compatta in palline di 10/20 gr ciascuna, riposte in sacchetti di plastica e conservate in surgelatore a – 18°C.

È importante portare velocemente a questa temperatura il prodotto, arrivando in questo modo il suo aroma a mantenersi per circa 6 mesi e a conservarsi da 1 a 3 anni. In fase di scongelamento la temperatura deve essere mantenuta a circa 4°C per evitare l’incremento della carica batterica. È importante sapere che i tartufi scongelati non vanno rimessi in surgelatore.

Peso N/A
Grammi

300 gr, 500 gr, 1 kg

TOP